home Orme di giovani migranti di ieri e di oggi, Sciacca, Vincenza Bellotto “Orme di giovani migranti di ieri e di oggi”, ricordo di Vincenza Bellotto

“Orme di giovani migranti di ieri e di oggi”, ricordo di Vincenza Bellotto

Le donne, i migranti di ieri e di oggi, la lotta per il diritto all’esistenza e alla dignità. Sono alcuni temi di una iniziativa organizzata dalla Fidapa di Sciacca con il patrocinio del Comune di Sciacca – Assessorato alla Cultura, che vedrà il coinvolgimento dei giovani, delle scrittrici Ester Rizzo e Pinuccia Corrias Puleo e delle autorità cittadine.

camicette biancheIl presidente della Fidapa Luisa Troso e l’assessore Salvatore Monte danno appuntamento a giovedì, 5 marzo 2015. L’evento culturale denominato “Orme di giovani migranti di ieri e di oggi” è diviso in due momenti. Alle ore 9 l’incontro con gli studenti nell’auditorium dell’istituto alberghiero di contrada Marchesa. Alle ore 12 la scopertura di una targa in largo Spada, nel quartiere di San Michele, nell’abitazione dove nacque Vincenza Bellotto, una delle 146 vittime dell’incendio alla fabbrica di camicette bianche “Triangle Waist Company” di New York, avvenuto il 25 marzo 1911. Vincenza Bellotto, operaia capo, trovò la morte a 15 anni assieme ad altre 38 emigrate italiane, di cui 26 siciliane.
La tragedia della Triangle Waist Company è ricostruita nel libro “Camicette bianche” di Ester Rizzo che sarà al centro dell’incontro all’alberghiero in cui saranno protagonisti gli studenti che presenteranno propri lavori e animeranno il dibattito con le loro domande. Previsti gli interventi degli assessori alla Cultura Salvatore Monte e alle Politiche Giovanili Daniela Campione, della presidente della Fidapa Luisa Troso e delle scrittrici Ester Rizzo e Pinuccia Corrias Puleo quest’ultima vincitrice nel 2014 del concorso nazionale Lingua Madre al Salone del Libro di Torino – Sezione Premio Speciale Donne Italiane – con il racconto Amèn Inshallah Shalom.
“Sarà una giornata – dicono l’assessore Salvatore Monte e il presidente della Fidapa Luisa Troso – per far conoscere alle nuove generazioni la storia di Vincenza Bellotto e riflettere sullo storico fenomeno dell’emigrazione, andando oltre l’attualità. Un appuntamento per ripensare, dunque, ai migranti di ieri e di oggi attraverso il libro di Ester Rizzo sulla tragedia alla Triangle Waist Company e attraverso il racconto di Pinuccia Corrias Puleo, Amèn Inshallah Shalom, che ci parla di uno dei tanti naufragi nel Canale di Sicilia, con oltre 300 vittime, i cui corpi, molti senza identità, sono stati sepolti nei nostri cimiteri, anche in quello di Sciacca”.
La Fidapa – annuncia la presidente Luisa Troso – lancerà giovedì un concorso regionale dedicato a Vincenza Bellotto che avrà per tema “Migrazione, emergenza umanitaria di eri e ancor più di oggi”.

Lascia un commento